Identità Golose 2019

23.03.2019

Memorie di pasta

La quindicesima edizione di Identità Golose, il congresso italiano della cucina d'autore andato in scena a Milano da sabato 23 a lunedì 25 marzo, si è caratterizzato per il tema Costruire nuove memorie, in perfetta sintonia con Il fattore umano della scorsa edizione. Anche Pastificio Felicetti ha voluto presentare le proprie Memorie di pasta: ricordi e tradizioni che si muovono verso il futuro inseguendo l'obiettivo di diventare i piatti di pasta più memorabili del domani.

Durante le tre giornate affermati Top Chef e istrionici Pasta Lovers si sono alternati ai fornelli del Monograno Felicetti Bistrot con creazioni capaci di farci viaggiare tra il passato e il futuro della pasta.

Sabato 23 marzo ha aperto il ciclo dei ricordi il tristellato Norbert Niederkofler (St. Hubertus, San Cassiano – BZ) con Ditalini di farro Monograno Felicetti al salmì di selvaggina, bacche e radice imperatoria e Fusilli di Kamut® Khorasan Monograno Felicetti alla carbonara tirolese. Gli ha fatto eco nel pomeriggio il Pasta Lover Stefano Caffarri (autore, fotografo, consulente aziendale) con la sua pasta della memoria Spaghettoni Il Cappelli Monograno Felicetti cotti nell'estratto fresco di barbabietola, con petali di baccalà al vapore.

Domenica è stata invece la giornata di Identità di Pasta, format ideato nel 2010 da Riccardo Felicetti insieme al fondatore del congresso Paolo Marchi e da ottobre 2018 supportato dall'hub dedicato in via Romagnosi. Mentre nove chef si alternavano sul palco della Sala Blu, nel Monograno Felicetti Bistrot Carlo Cracco (Cracco, Milano) ha presentato il suo Omaggio a Milano – Pàche Matt Monograno Felicetti gratinate, verza e maiale. Nel pomeriggio, il food blogger e influencer altoatesino Stefano Cavada ha invece proposto il suo ricordo familiare dei Rigatoni Kamut® Khorasan Monograno Felicetti ai peperoni di famiglia.

A concludere la kermesse, lunedì è giunto al Monograno Felicetti Bistrot il neo vincitore del premio Radici Future di identità Golose 2019 Paolo Griffa (Petit Royal, Courmayeur - AO) per deliziare i presenti con i suoi Fusilloni Matt Monograno Felicetti patate e barbabietole e Rigatini di farro Monograno Felicetti, ragù di agnello alle spezie, dragoncello e yogurt di achillea. Il giornalista e fondatore di Radio Food Luca Sessa ha poi mostrato tutta la propria verve in cucina con i Subbiotti Rigati Felicetti con patate.